Setosa, incredibilmente liscia e compatta…

queste le caratteristiche della pelle dei bimbi, dovute alla giovane struttura in via di formazione che necessita e va trattata con attenzioni particolari.

Non va esposta al sole e, quando s’incomincerà con i giochi sulla spiaggia, sempre con gradualità e sempre protetta da filtri specifici, vestita con delicate sostanze naturali non irritanti, senza materiali sintetici, e coccolata con cura per proteggerne la fragilità e permetterle di svilupparsi e rafforzarsi correttamente perché presenta caratteristiche istologiche e fisiologiche diverse da quelle della pelle degli adulti:

lo strato corneo è più sottile, il che da un lato significa che la pelle è più morbida e vellutata ma, dall’altro, che è più permeabile e sensibile all’azione degli agenti esterni;
• nello strato basale dell’epidermide le cellule preposte alla produzione di melanina sono in numero inferiore con conseguente minore protezione naturale dall’azione dei raggi ultravioletti;
• il derma sottostante è più sottile, con fibre collageniche ed elastiche più piccole e immature;
• le ghiandole sebacee sono scarsamente attive (la pelle è priva di odore) e tali si mantengono fino alla pubertà.

design by c3studio.it